Posizione:

Antigua e Barbuda

-
Antigua e Barbuda

Un paradiso affacciato sull’oceano Atlantico (a nord e ad est) e sul Mare Caraibico (a sud e a ovest). Parliamo di due isole perfette per chi è alla ricerca di pace, serenità, di un mare incantevole per un tuffo nella natura o di uno scenario romantico per una luna di miele indimenticabile.
Antigua è da sempre considerata il gioiello delle piccole Antille. Il suo nome è stato dato a questa terra in onore di Santa Maria, cui Cristoforo Colombo era devoto.
Un’isola e una popolazione accogliente e gioiosa. Lontano dalle zone più turistiche si respira la storia e il calore delle tradizioni al ritmo di reggae e di calypso. Il clima del Paese è perfetto durante tutto l’anno: la temperatura è costantemente calda, ma non troppo, tra i 26° e i 30°. Inoltre, grazie ai venti Alisei, Antigua e Barbuda non conoscono stagione delle piogge e questa è una caratteristica che rende queste due magiche isole la destinazione caraibica perfetta per qualsiasi momento.
Le spiagge più famose e rinomate sono senza dubbio Fryes Beach, Darkwood Beach, un’enorme spiaggia di finissima sabbia bianca con un mare cristallino. Anche Johnsons Point, Half Moon Bay e Long Bay sono i posti migliori per chi ama immersioni o anche solo snorkeling.
Barbuda è un piccolo angolo di tranquillità con i suoi 160 km quadrati di superficie. Il panorama è costituito da un continuo affacciarsi di spiagge bianchissime o dalla sabbia rosa per via di piccole conchiglie frantumate che creano questa discromia favolosa. Incantevole anche la spiaggia di Gravenor Bay, famosa tra gli appassionati di snorkeling per la fauna incantevole e selvaggia. Per lo snorkeling puro, le località più frequentate sono soprattutto Snapper Hole, Cades Reef e Nonsuch Bay.


INFO

Popolazione
90.000 abitanti, circa.

Superficie 
Antigua: 280 kmq
Barbuda: 160 kmq

Lingua
Inglese (ma la popolazione parla anche un dialetto caraibico).

Governo
Antigua e Barbuda è una democrazia parlamentare sul modello di quella britannica, a cui capo vi è la Regina Elisabetta II. Il primo ministro di Antigua e Barbuda è Gaston Brown e quello del turismo è Asot Michael.

Valuta
L’Eastern Caribbean Dollar (EC$) ma si possono tranquillamente utilizzare anche i dollari statunitensi.

Religione
Cristiana. Un’esigua parte della popolazione è Rastafarian.

Fuso Orario
5 ore in meno rispetto all’Italia (6 quando vige l’ora legale).

Clima
La temperatura è costantemente gradevole: tra i 26° e i 30°. Inoltre, grazie ai venti Alisei, Antigua e Barbuda non conoscono stagione delle piogge.

Voltaggio energia elettrica
110/220 Volt; prese americane.

Guida
Come nel Regno Unito, la guida è a sinistra. Per guidare sulle isole è obbligatorio dotarsi di patente locale, rilasciata dagli uffici degli autonoleggi.

Documenti
Passaporto con almeno 6 mesi di validità prima della scadenza. Tutti i visitatori devono essere in possesso del biglietto di viaggio, mentre quelli che provengono dal Regno Unito e dall’Unione Europea non necessitano di visto d’ingresso.

Norme doganali
È obbligatorio il pagamento della tassa d’imbarco, al ritorno, presso l’aeroporto V.C. Bird International di Antigua, di circa 25 US$.

Prefissi telefonici
Da Antigua verso l’Italia: 01139, seguito dal numero di telefono dell’abbonato, comprensivo di prefisso. Dall’Italia verso Antigua: 001268, seguito dal numero di sette cifre.

Vaccinazioni
Non sono richieste vaccinazioni obbligatorie.

Cosa fare e non fare
La popolazione di Antigua e Barbuda è molto religiosa e ha conservato un profondo senso del pudore che è consigliabile, per rispetto, non turbare. Ecco perché è opportuno non passeggiare, al di fuori delle spiagge, in costume da bagno. La tintarella integrale è osteggiata praticamente ovunque (ad eccezione di una sola spiaggia per nudisti, a Hawksbill) e anche il topless è vietato in molte aree.

Cosa mettere in valigia
Abiti leggeri e informali per il giorno e cambi più eleganti per la sera, soprattutto se si alloggia in alberghi importanti o se si pensa di frequentare ristoranti raffinati, club privati e casinò, dove sono obbligatori, per l’uomo, giacca e pantaloni lunghi.

Come arrivare
Antigua è servita da voli British Airways e Virgin Atlantic, dall’aeroporto di Gatwick. La compagnia Thomas Cook Airlines fornisce voli da Manchester, mentre la compagnia Condor da Francoforte. Il volo dal Regno Unito è di circa otto ore. Antigua è servita da voli interni LIAT, Caribbean Airlines e SVG. 

Porti per le navi da crociera si trovano presso il St. John’s Harbour e presso l’Heritage Quay. Le imbarcazioni private possono accedere al St. John’s Harbour, all’English Harbour, al Falmouth Harbour o al Crabbes Marina.

La Barbuda Air offre viaggi giornalieri tra Antigua e Barbuda, della durata di circa 15 minuti. I visitatori possono anche optare per il servizio Barbuda Express, viaggio in catamarano della durata di 90 minuti. Una volta sull’isola possono trovare taxi e biciclette.
 

Rappresentanze

Antigua e Barbuda sono promosse in Italia e Europa da Antigua and Barbuda Tourism Authority (ABTA) 
Londra, 2nd Floor
45 Crawford Place
London
W1H 4LP
Tel: 011 44 203 668 3800
Fax: 011 44 207 258 7486
Email: tourisminfo@aandbtourism.com

VOLARE AD ANTIGUA
L'aeroporto internazionale V.C. Bird si trova nella parte nord dell'isola, a circa 5 minuti dalla capitale St. John's.
 
VOLARE A BARBUDA
Per arrivare a Barbuda è necessario fare scalo ad Antigua. Da qui esistono voli giornalieri che raggiungono l'aeroporto di Crodington. È inoltre possibile raggiungere l'isola di Barbuda affittando aerei privati ed elicotteri.

NOLEGGIO AUTO E SCOOTER AD ANTIGUA
Sull'isola sono presenti le maggiori società di noleggio auto come, per esempio, Avis, Budget, Capital, Dollar, National, Thrifty.

REGOLE PER LE COPPIE ITALIANE CHE VOGLIANO CELEBRARE IL PROPRIO MATRIMONIO AD ANTIGUA
Per le coppie che intendessero fare di Antigua e Barbuda la sede del loro matrimonio ricordiamo di controllare di disporre di quanto segue:
1) Passaporto valido e certificato di nascita;
2) Copie dei certificati di stato civile dei due coniugi;
3) Copie del certificato di divorzio timbrato dal notaio (nel caso di divorziati/e);
4) Nel caso di Vedovi/e: copie del certificato di morte del coniuge e dell'avvenuto matrimonio;
5) Occupazione dei contraenti;
6) Due testimoni per la cerimonia.
 
VIAGGIARE IN FAMIGLIA
Antigua è una meta ideale per i vostri viaggi in famiglia. Grazie alle numerose e differenti popolazioni che si sono stanziate nel corso dei secoli ad Antigua e a Barbuda, la gastronomia ha subito le influenze di quella che oggi è la cucina creola. Fra le portate locali più diffuse il riso, spezie, la frutta, come noci di cocco, mango, papaia, avocado, banane dolci e plantano. Ottime le proposte dei numerosi ristoranti internazionali. Ad Antigua e Barbuda troverete moltissime spiagge e tutte…da sogno! 365 per essere precisi: "una per ogni giorno dell'anno".

Per averne un’idea, basti pensare a distese di sabbia bianca e finissima che si srotolano per chilometri lungo le coste frastagliate, immergendosi in un mare cristallino dai fondali ricchi di vita.

Ecco alcune delle più conoscute:
Blue Waters
Carlisle Bay
Crabbs Peninsula
Curtain Bluff
Darkwood
Dian Bay
Dickenson Bay
Falmouth Harbour
Fryes Beach
Five Islands
Galley Bay
Galleon Beach
Halfimoon Bay
Hawksbill
Hodges Bay
Jolly Harbour
Johnsons Point
Jabberwock
Long Bay
Marmora Bay
Mercers Creek
Morris Bay
Mill Reef (privato)
Non Such Bay
Pigeon Point
Pillar Rock
Rendezvous
Royal Antiguan
Runaway Beach
Coco Point
Goat Point
Hog Point
North Beach
Palmetto Point
Spanish Point
Isole dell'Arcipelago
Crump Island
Great Bird Island
Green Island
Guiana Island
Long Island
Maiden Island
Prickley Pear
York Island

Dall’ultima settimana di luglio, fino ai primi di agosto, Antigua si anima per il Carnevale.
I festeggiamenti sono non-stop lungo le strade e nei locali notturni, con danze, canti, musica reggae e calypso. L’isola è in totale fermento: si balla, si canta, ci si concede “stravizi” culinari a base di piatti tipici, fiumi di rum, birra e si allestiscono deliziosi banchetti di artigianato locale.

STORIA
Antigua fu chiamata così da Cristoforo Colombo nel 1493, in omaggio a Santa Maria de la Antigua, la santa di Siviglia. Nel 1632 Antigua divenne colonia britannica. Con l’arrivo di Sir Christopher Codrington, iniziò l’era dello zucchero sull’isola, con l’istallazione di più di 150 mulini dedicati alla produzione. Alla fine del XVIII secolo Antigua divenne un importante porto strategico e una colonia rilevante per i commerci. Conosciuta come “The Gateway to the Caribbean”, era posizionata in un punto che garantiva il controllo sulle maggiori rotte marittime. La maggior parte dei siti storici dell’isola è il lascito di questo passato coloniale. L’ammiraglio Horatio Nelson arrivò qui nel 1784 e diede il via alle industrie navali britanniche e alla costruzione dell’English Harbour.

OGGI
Oggi Antigua e Barbuda associano al passato coloniale, la tipica cultura dei Caraibi: uno stile di vita molto coinvolgente, dove dominano la musica e l’aria di festa. I complessi locali si trovano un po’ per tutta l’isola di Antigua, così come l’architettura dall’aspetto vivace. La più piccola Barbuda è più tradizionalista, cosa che si nota già nei ritmi di vita lenti e rilassati.

LA CAPITALE
St. John’s è la capitale di Antigua e Barbuda. Conta circa 36.000 abitanti sui circa 90.000 dello stato. L’economia della città si regge sul turismo, in particolare presso l’Heritage Quay e il Redcliffe Quay. Fra i luoghi artistici più notevoli della città si ricorda la cattedrale anglicana di Saint John’s, costruita nel 1681 e che è, grazie alle sue guglie, il punto più alto della capitale.

I siti storici principali si trovano presso English Harbour: in particolare una meta obbligatoria è la Nelson’s Dockyard, la base navale britannica del XVIII secolo. Quello che un tempo era l’arsenale della corona inglese, fu costruito nel 1743 e abbandonato alle porte del ‘900. Oggi è il principale porto di scalo per gli yatch. Successivamente restaurato, è ora un luogo affascinante per turisti e naviganti in cerca dell’antico splendore coloniale.



Utilizziamo i cookie tecnici per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando la navigazione, si accetta di ricevere tutti i cookie presenti nel sito. Ulteriori informazioni ok